Tra il Pentagramma e la Penna

il blog di Domenico A. Di Renzo

Stromboli

Tag: scriverechepassione

Vivere fuori

Vivere fuori

Chi non ha mai vissuto lontano dai propri affetti non può capire cosa significhi vivere fuori. Che sia il Nord, che sia l’estero o che sia lo stesso Sud per i nati altrove, vivere fuori è un concetto che, come il mare d’inverno cantato da Loredana Bertè, la mente non considera.

Leggi tutto

Ricominciamo da qui

Ricominciamo da qui

20 aprile 2020. Ricominciamo da qui.
Da questo cielo, da questi profumi.
Da questo mare, da questi colori.
Ricominciamo dai nostri sogni.
Da questi giorni di aprile.

Non potremo certo rinunciare
a quel che abbiamo in questi anni costruito.
E assimilato.
Ci sono cose che ci porteremo dietro.
Le cicatrici sulla pelle e dentro il cuore.
Le carezze che assottigliano il dolore.
Le gioie, e con loro anche gli affanni.
Saranno questi a disegnare il nostro viaggio
con trepidazione e con coraggio.
In egual misura.

Leggi tutto

Infinito Periodico

Infinito Periodico

– Mi ami?
– Porca miseria se ti amo!
– Ah ok.
– Che succede?
– No, è che… non mi aspettavo una risposta così.
– Così come?
– Strana.
– È una risposta come un’altra, per dire “tanto”.
– E allora dici “tanto”. O “molto”. Andava bene anche “assai”.
– Ma non te lo dimostro quanto ti amo?
– Certo che me lo dimostri, ma una donna ama sentirselo dire.
– E infatti te l’ho detto.
– Sentirselo dire in un certo modo…
– Ok, scusa. Se avrò dei figli li voglio con te.
– Oh…
– Se avrò bagagli tu vieni con me.
– Wow…
– Ti amo all’Infinito Periodico!
– Grazie, così va meglio. Però potevi dirlo prima. Porca miseria!

Mentre mi baci

Mentre mi baci

Mentre mi baci
ogni volta che mi baci
sento il sangue.
Ne sento scorrere ogni goccia
in ogni singola cellula
di ogni minuscola vena.

Leggi tutto

Mi hai dato la vita tre volte, mamma

Mi hai dato la vita tre volte

Mi hai dato la vita tre volte, mamma.
La prima non la ricordo ma me la porto dentro
In fondo ci sono perché c’è stata.
Però mi ricordo che era venerdì
Un venerdì di giugno di 42 anni fa.
E lo ricordo perché me lo hai detto mille volte
Ad ogni primavera e dentro tutte le torte
Quel venerdì ha segnato
Ogni spigolo, ogni linea
Del carattere che mi hai dato

Leggi tutto

Domenico A. Di Renzo © 2019. Tutti i diritti riservati. Note Legali.

Powered by WordPress & Tema di Anders Norén

error: Questo contenuto è protetto dalla copia!