Samuel

Oggi è il “compleanno” della Luna ma, scusate, il 20 luglio a casa mia abbiamo un compleanno più importante da festeggiare.
E siccome amo “giocare” con le parole lo voglio festeggiare (anche) così:

20 LUGLIO

Quel giorno, era il 20 luglio, lo ricordo bene…
è stato un piccolo passo per l’umanità
è stato “IL” passo della vita, per me.

Ne ho messi insieme tanti, uno dopo l’altro
li ho ordinati bene, quei passi
e allineati
ma poi all’improvviso il tuo bagliore…
me li ha scuciti, ricuciti, stirati e subito sgualciti.

Impotente, ho accettato
nonostante la maniacale precisione mia
perché non ti si può che assecondare
non ti si può che accompagnare
avendolo deciso qui, su questa terra
prima del tuo arrivo
che il tuo comparire fosse aria.
Aria e pane
per nutrirci, per respirare
o semplicemente per dare un senso nuovo
al quotidiano “sopravvivere”…

Benvenuta sia la tua benedizione
benvenuto sia il tuo lato oscuro
che solo tra qualche anno diventerà a noi noto
E allora ne avrai di gente a girarti intorno.
Difenditi da chi non merita di averti accanto
e abbandonati a chi dimostra di amarti un mondo,
di amarti al mondo!

Tre anni amore mio
tre anni che ci illumini ogni momento
che alimenti la luce che per anni
pensavamo di aver spento.

Buon compleanno Samuel, buon compleanno piccolino mio.
Oggi il mondo guarda alla Luna.
E festeggia.
La aspetti ogni sera anche tu
e il suo sorgere festeggi.
Lo facciamo ogni giorno anche noi
guardando TE.

(Mamma e Papà)