Tra il Pentagramma e la Penna

il blog di Domenico A. Di Renzo

Stromboli

Categoria: Pensieri Liberi Pagina 1 di 4

Il giorno dopo (torneranno)

Il giorno dopo (torneranno)

Torneranno le belle stagioni
e le strette di mano
apriranno le porte queste prigioni
Così le chiamiamo
queste comode arcate sospese
a forma di case

Leggi tutto

Andrà tutto bene, papà.

Andrà tutto bene, papà.

Auguri papà.
Te lo saresti mai aspettato?
Tu che avevi 20 anni mentre il mondo bruciava sotto la Guerra.
Te lo saresti mai immaginato che oggi ti avrei fatto gli auguri così
chiuso in casa perché un virus sta rubando le nostre abitudini?
Eppure succede.

Quasi 100 anni dopo quello che hai vissuto tu
che hanno vissuto i nonni della tua epoca
oggi ci sentiamo in trincea.
Ma non mi sogno di pensare
(e di tempo per pensare adesso ce n’è tanto, sai)
come dicono i soliti “bene informati”,
che adesso capiamo ciò che avete vissuto voi.

Leggi tutto

Andrà tutto bene

Andrà tutto bene

In questo tempo così pazzo
Di saluti e di abbracci sospesi
Di note suonate a un balcone
Di giochi rispolverati
E di poche persone
Ne sono sicuro
Andrà tutto bene

In questo tempo di colori
Di arcobaleni disegnati
Di bambini da tenere legati
Contronatura
Ne sono sicuro
Andrà tutto bene

Alla vigilia di una nuova vita
Di una strada nuova
Che percorriamo con queste valigie
E questi scatoloni pieni di noi
Ne sono sicuro
Andrà tutto bene

Torneremo a riempire le strade
A salutare gli amici e chi resta
Ad abbracciarli di nuovo
A far festa
Per non avere avuto mai dubbi
Che sarebbe andato bene
Sarebbe andato tutto bene

(Domenico A. Di Renzo – 15.03.2020, foto scattata a Rimini il 03.03.2020)

La linea gialla

La linea gialla

“È severamente proibito oltrepassare il termine del marciapiede”
dice il cartello.
E noi stiamo qui.
Fermi ad osservare questo angolo tra cielo e mare.
Questo pezzo di universo circondato dai binari.
Felici della nostra felicità.
Da grande farai il capotreno.
O il capostazione.
O il macchinista.
O semplicemente il collezionista.
Da grande.
O forse nulla di tutto questo.
E in fondo adesso non mi interessa.
Mi godo te.
Mi godo la tua gioia di guardare i treni passare.
E tua madre che ci guarda qualche metro più indietro.
Treno in transito.
Allontaniamoci dalla linea gialla.

Un libro che brucia

Un libro che brucia

Dedicato…
…ai libri bruciati in ogni parte del mondo e in ogni epoca;
…alle librerie che chiudono;
…ai libri che fanno sognare i bimbi prima della ninna nanna;
…agli adulti che non hanno mai smesso di sognare.

Lo hai mai visto tu
un libro che brucia?
Ne hai mai sentito l’odore?
Dimentica il naso
metti in ascolto il cuore
così che di ogni parola
tu possa sentirne il lamento.
Così che di intere frasi e del loro scrittore
tu possa sentirne le urla di dolore.
Che tu possa vedere le mani
quelle che provano a spegnerlo
e quelle che il fuoco lo hanno appiccato.

Leggi tutto

Infinito Periodico

Infinito Periodico

– Mi ami?
– Porca miseria se ti amo!
– Ah ok.
– Che succede?
– No, è che… non mi aspettavo una risposta così.
– Così come?
– Strana.
– È una risposta come un’altra, per dire “tanto”.
– E allora dici “tanto”. O “molto”. Andava bene anche “assai”.
– Ma non te lo dimostro quanto ti amo?
– Certo che me lo dimostri, ma una donna ama sentirselo dire.
– E infatti te l’ho detto.
– Sentirselo dire in un certo modo…
– Ok, scusa. Se avrò dei figli li voglio con te.
– Oh…
– Se avrò bagagli tu vieni con me.
– Wow…
– Ti amo all’Infinito Periodico!
– Grazie, così va meglio. Però potevi dirlo prima. Porca miseria!

Mentre mi baci

Mentre mi baci

Mentre mi baci
ogni volta che mi baci
sento il sangue.
Ne sento scorrere ogni goccia
in ogni singola cellula
di ogni minuscola vena.

Leggi tutto

Pagina 1 di 4

Domenico A. Di Renzo © 2019. Tutti i diritti riservati. Note Legali.

Powered by WordPress & Tema di Anders Norén

error: Questo contenuto è protetto dalla copia!